Il 2 settembre 2021 in via Maggio 64R, Cartavetra inaugura Entropia. La mostra è il frutto del lavoro dei tre artisti dell’associazione Eterotopie che hanno recentemente partecipato all’omonima residenza artistica: Gianluca Braccini, Claudia Di Francesco e Jonathan Soliman. Entropia è un viaggio nella produzione artistica all’insegna del disordine, un percorso orientato verso la costruzione e decostruzione di nuovi termini ed equilibri.
È il risultato di una contaminazione in cui si accentuano contemporaneamente, affinità e contrasti, luci e ombre. All’interno del percorso espositivo, le opere di Claudia Di Francesco ci colpiscono per la forza e la delicatezza che riescono ad emergere simultaneamente: da colori decisi emergono i volti di soggetti che sembrano maschere con un carattere forte, dalle sue sculture di resina, frammentate con forme dolci e naturali, nascono fiori.

Gianluca Braccini e Jonathan Soliman, in perfetta simbiosi sono partiti da visioni analoghe, per poi allontanarsi gradualmente: Braccini ricerca un ambiente, parte dal medium fotografico per poi rifiutarlo, per riconfigurarne il ricordo estrapolandolo da memorie offuscate, mentre Soliman partendo dallo stesso medium non ricerca un ecosistema ma un personaggio, una nuova narrazione in cui i soggetti possano affiorare sovrastando il contesto in cui sono immersi.